25/03/16

Trenenec


Gira che ti rigira, vai di qua e di la , da un punto all'altro del globo, alla ricerca delle cucine del mondo provando a rifarle in casa propria, si è arrivati al capolinea. Siamo all'ultimo appuntamento dell'Abbecedario culinario mondiale che ci riporta nelle vicinanze di casa. Grazie a Francy del blog ricette e vignette che ci fa conoscere la Croazia con il suo post.
Siamo vicini nel senso che siamo confinanti, ed in effetti ho visto che alla cucina croata appartengono anche ricette che diremmo tipicamente italiane, ma in effetti è una nazione forse più legata all'est europeo, e quindi piuttosto diversa. Io ho scelto una ricetta che mi ha incuriosita perché viene proposta come la "pizza" croata, anche se con la pizza non capisco cosa abbia a che fare, a me ha ricordato molto di più una sorta di pasticcio di patate. In ogni caso una ricetta buona e semplice da realizzare. Come sempre ho dovuto adattarla alla disponibilità degli ingredienti di casa, non è cioè molto fedele alle ricette trovate, sopratutto perché non avevo in casa affettato e l'ho dovuto sostituire con il formaggio, mentre la verdura indicata, il crescione, l'ho sostituita con la bietola. E' una versione per due persone.

500 gr di patate
circa 100 gr di bietole
80 gr di brie/caprino
40 gr di burro
maggiorana 
farina

Cuocere le patate in acqua bollente salata. Lasciarle freddare e passarla allo schiaccia patate ( oppure grattugiarle). Mischiarle con una forchetta inseme ad un po' di farina, maggiorana e un po' di sale. Fondere il burro e spennellarne un po' in una pirofila. Mettere nella pirofila una parte dell'impasto di patate ed appiattirlo. Cospargere con un po' di burro fuso, distribuire sopra la bietola tagliata a listarelle ed il formaggio a pezzetti. Coprire il tutto con il resto dell'impasto di patate e cospargere con il restante burro. Cuocere in forno a 220° per circa 20 min.

Con questa ricetta partecipo alla tappa di Marzo dell'Abbecedario culinario mondiale in cui ci accompagna Francy del blog ricette e vignette.
Poiché si tratta dell'ultima tappa approfitto per salutare la vulcanica Aiuolik, in attesa di una sua nuova iniziativa, e tutte le persone che hanno partecipato a questo giro del mondo, auguro a tutti una buona pasqua!!!


10 commenti:

  1. Questo è un piatto che anche sulla tavola delle feste fa una bellissima figura e richiama a gran voce la primavera :-)
    Bravissima cara e non posso che approfittarne x lasciarti i miei migliori auguri di felice Pasqua <3
    A presto :-)

    RispondiElimina
  2. Buonissimo.
    Un abbraccio cara buona Pasqua a te e famigla. Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima, tanti auguri anche a tutti voi!!!

      Elimina
  3. Bellissima la tua ricetta, perfetta anche per il pic nic di Pasquetta :) grazie cara, e tanti auguri anche a te! un bacione, Francy

    RispondiElimina
  4. Ottimo questo tortino, che gustosa ricetta, grazie!!!!

    RispondiElimina
  5. No conocía este plato, pero todos los ingredientes que lleva me gustan.
    Saludos

    RispondiElimina